Ubriachi persissimi entriamo nel market per comprare alcolici e trombiamo a pecora sul frigorifero delle birre! Sgamati!

Trombata nel market
  • Categorie: Troie , XXX
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 326 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 2,33 out of 5)
    Loading...
  • Incredibile! Io ho questo cazzo di problema che non riesco a contenermi con la mia nuova ragazza, lei ha un fisico da paura e mi tiene perennemente il cazzo in tiro! Ci amiamo tantissimo e ci piace divertirci, andiamo in macchina da una parte all’altra della città e beviamo come stronzi, sul più bello mi viene una voglia matta di scopare e ovunque siamo le abbasso le mutandine e glielo sbatto dentro. Lei lo sa e lo adora, e per questo motivo indossa sempre una gonna o una minigonna. L’ultima trombata ce la siamo fatta nel liquor store, l’altra sera, ed è stato pazzesco! Guardate che follia! All’improvviso è sbucato il proprietario e si è messo a gridare e siamo corsi via come due stronzi arrapati! Assurdo!

    Scopata improvvisata nel market

    Come dicevo, eravamo ubriachi come spesso e volentieri capitava, girando a zonzo in città con la macchina e le bottiglie di alcol nel cofano. Facciamo tappa in questo market, e neanche il tempo di arrivare al banco frigo con tutto l’abbeveraggio possibile e immaginario, che la mia ragazza si china a pecorina mettendomi in mostra la completezza delle sue forme. Io traballo, non resisto e non mi trattengo, quindi le salto addosso senza farmi troppi problemi del luogo in cui ci trovavamo. La cosa assurda, è che anche lei non se ne fregava di fottere in un mini market con la folla che poteva vederci.

    Un market semivuoto per una sveltina

    La nostra scopata fugace ha breve durata, ad ogni modo, poiché quei pochi clienti che c’erano nel market hanno iniziato ad avvertire il proprietario, che si è armato di mazza da baseball e ha cominciato ad inseguirci, urlando fin fuori il market e lanciandoci la mazza appresso alla macchina, mentre ci davamo alla fuga. E’ stata un’esperienza più unica che rara, mi ha montato tantissimo l’adrenalina.

    Inserisci

    Condividere