Sotto al cappotto due tette grosse e tese e un culetto perfetto. Per cinquanta euro questa studentessa mi fa un bocchino e me la dà

ragazza arrapata
  • Categorie: Annunci69
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 218 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
    Loading...
  • Mi vanto di avere un certo intuito per riconoscere le ragazze troie, quindi mi aspetto che basteranno cinquanta euro per convincerla a fare quasi qualsiasi cosa. Ma forse passare dal “come ti chiami” al “tieni i soldi, mostrami le tette” è stato un po’ troppo affrettato così la troietta si spaventa e vuole scappare. Ma visto che la giovane studentessa mi piace, faccio un passo indietro e le chiedo di perdonarmi. Sono solo un bravo ragazzo con cinquanta euro da spendere. La devo inseguire per cinque minuti per convincerla ad aprire il cappotto. Riesco a farla ridere e si sa che il sorriso apre le porte della fighetta.

    Tira giù la maglietta e anche il reggiseno.

    Rivela un paio di tette piene ed abbondanti che non avrei immaginato nascondesse sotto al cappotto.rnUna volta che mi ha mostrato i capezzoli possiamo fare un passo avanti. Un passo che la porta in ginocchio nel mio appartamento. Guardare dall’alto nella fessura delle sue tette mentre mi lecca il cazzo con quella passione è la cosa più arrapante. Se lo infila in bocca e cerca di farselo scendere più in fondo che può. Non riesco nemmeno ad immaginare quanti cazzi avrà succhiato nella sua vita fino ad ora.

    Arrivati a quel punto mi spingo un altro passetto avanti.

    La spoglio, carezzo il suo giovane corpo perfetto e mi stendo sul pavimento. Anche senza offrirle del denaro probabilmente avrebbe accettato. Mi guarda il cazzo come una ninfomane vogliosa, e gli monta addosso facendoselo scorrere dentro. La sua figa bagnata e liscia non ha problemi a prenderlo tutto. Le sue chiappe, tanto belle quanto il suo seno, fanno sali e scendi e io potrei rimanere a guardarle in quella posizione per sempre. I lamenti che fa sono quelli tipici di una troia, così come i bocchini e il modo in cui scopa. Comincio ad avere qualche dubbio che sia una studentessa.

    Inserisci

    Condividere