Da quando mi sono fidanzato con un trans la mia vita è cambiata in meglio: sborrare in due è il massimo della felicità

Doppia sborrata
  • Categorie: Shemale
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 625 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
    Loading...
  • Il fotografo

    Non sono mai stato attratto dalle donne, non sessualmente. Trovo che siano tutte bellissime. Sono armoniche, sono eleganti le forme del loro corpo, ma non riesco ad avere un’erezione guardandole.
    Ho scoperto di essere gay quando ero già adulto. Ho vissuto la mia adolescenza nella confusione sessuale assoluta. Non volevo accettare la mia diversità forse, ma quando ho capito che per essere felice dovevo metterlo nel culo ad un altro uomo la mia vita è cambiata.

    Da quel momento ho avuto il coraggio di perseguire tutte le mie ambizioni e i miei sogni e sono diventato un fotografo, come avrei sempre voluto. Amo il mio lavoro e non ho nessuna inibizione. Mi presto a qualsiasi genere di lavoro, soprattutto le foto erotiche. Le donne si sentono a proprio agio sapendo che dietro l’obiettivo c’è un uomo che non si eccita guardandole nude mentre gli uomini sono contenti di vedere il mio cazzo che diventa duro nei pantaloni.

    L’incontro

    Quando un bell’uomo viene nel mio studio spesso mi capita di scoparci, ma alla fine non nasce altro. E’ solo sesso. Ma quando ho incontrato Luisa è stato diverso, è stato un colpo di fulmine. Quando è entrata nel mio studio ho avuto un erezione fortissima, incontenibile, lei se n’è accorta e ha riso. E’ venuta da me per un book fotografico erotico. Quando si è spogliata ha tirato fuori un cazzo enorme. L’ho fotografata con immenso piacere. Era bellissima. Una donna con il cazzo, tutto quello che di bello poteva esistere al mondo era racchiuso in un solo corpo. Dopo qualche giorno il book fotografico era finito e noi già scopavamo come maiali nel mio studio. Sborrare insieme è fantastico. Io le inondo il culo di sperma e lei lo spruzza ovunque. Che goduria.

    Inserisci

    Condividere