Mia moglie si lascia crescere i peli della fica matura per solleticarmi le palle mentre la scopo fino alla soddisfazione

moglie vintage trombata
  • Categorie: XXX
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 7.196 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 4,17 out of 5)
    Loading...
  • La sorpresa della moglie

    Mia moglie non la vedo spesso con il mio lavoro. E’ un lavoro che mi permette di scopare con tanta troie, ma tornare dalla fica di mia moglie ha sempre qualcosa di speciale. Posso rimanere un mese a scopare fighette a pagamento, ma sono solo merendine, devo tronare dalla sorca che ho sposato per saziarmi a dovere.
    E quando torno da lei ogni tanto mi fa la sorpresina di essersi lasciata crescere i peli della fica.

     

    A casa ho una collezione di pornazzo vintage, lì le sorche sono tappetini che stenderesti con piacere all’entrata della casa. Con quella corte le fighe di un tempo non correvano il rischio di raffreddarsi e a me una topa pelosa mi eccita tutt’oggi. Mia moglie è di parere contrario, a lei piace avere una bella fighetta rasata, la fa sentire più giovane ed è un piacere far scorrere la lingua sulla sua passera liscia. Ma a volte pensa solo a me e sotto le mutandine mi fa trovare un cespuglietto curato a mia disposizione.

     

    I piaceri di una fica pelosa

    Non è la foresta in cui mi vorrei tuffare, ma è un’aiuola che mi solletica naso le labbra e il naso quando la lecco ed è abbastanza per farmi arrapare sul serio.
    Lecco la sua passera matura e ancora perfetta, le pettino i peli con l’eccitazione che cola fradicia dalla sua passera e poi le infilo dentro il cazzo.
    Consiglio: rasatevi le palle e poi scopatevi una fica pelosa, il solletico delicato a ogni colpo vi farà eccitare da morire. Potreste rimanere intere giornate a strisciarvi contro una sorca così. Me la scopo lento e poi con passione e poi come se volessi distruggerla. Mi trombo la sorca pelosa di mia moglie e quando finisco sono sazio per davvero e pronto a un altro viaggio pieno di merendine.

    Inserisci

    Condividere