In albergo se la sono scopata tutti, era mio dovere andare a trovare questa modella di play boy per infilarle in cazzo in bocca e sbattere le sue chiappette sode

modella
  • Categorie: Famose
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 211 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,00 out of 5)
    Loading...
  • L’informazione che mi arriva dal mio amico bagnino è che c’è questa troia nella stanza 213. Una bellezza bionda bella come una modella e arrapata come una troia. In tre giorni che è nell’albergo, lui se l’è scopata due volte, e un altro tizio ha già avuto la sua parte. Se cercavo una fantastica scopata facile, tutto quello che dovevo fare era bussare alla sua porta è scoparmela.
    Questa era l’informazione, quindi mi invento la scusa più stupida del mondo, cioè che devo controllare lo stato di tutte le stanze e riprendere con la videocamera tutto quanto. Busso alla porta e non mi aspettavo aprisse una sventola del genere. Dovrebbe posare per play boy o per qualcosa del genere. E’ nel costume più striminzito che abbia mai visto e non si fa problemi a lasciarmi entrare. La lingua mi si impasta e comincio a sentire il fuoco nello stomaco.

    Le sputo fuori la scusa che sembra ancora più stupida detta a voce alta.

    Perdo quasi un quarto d’ora cercando un modo per rompere il ghiaccio. Ma mi accorgo di starle rompendo solo le palle. Poi riesco a farmi sfuggire un “sei carina”, e scopro che era tutto quello che mi serviva per farla inginocchiare ai miei piedi. Annoiata a morte preferisce farmi un bocchino. Nel momento in cui se lo ficca in bocca capisco subito quanto la troia si esperta. Si spoglia, si stende sul letto. Sa come muoversi per farmi eccitare. Gli metto il cazzo nella sua fica perennemente bagnata e tanto basta a farla gemere. Poi me la metto sopra e la lascio sfogare. Mi usa più che scoparmi, si muove sul mio cazzo dandosi il massimo piacere. Quando sente che voglio venire mi incita a farlo.
    Quando sono al limite si stacca e me lo prende in bocca. Ma la guardo negli occhi e mi accorgo che ne voglio ancora, quindi si continua.

    Inserisci

    Condividere