La badante di mio padre è una rumena con un fisico stratosferico, ama fottere e le piace scopare con il mio grosso cazzo, ma in realtà è tutto per vendetta

Badante con tette grosse si fa scopare anale per poi dirlo a mio padre
  • Categorie: Anale , Troie
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 1.619 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (15 votes, average: 3,40 out of 5)
    Loading...
  • La badante rumena di mio padre

    Mio padre ha 70 anni, è nel pieno delle sue capacità psicologiche ma non di quelle motorie, pertanto abbiamo deciso di prendergli una badante che si possa occupare di lui. A quel punto mettiamo un annuncio su internet e sui giornali quotidiani della zona. Si presenta una donna matura, rumena, Asia, che ha 35 anni. La Rumena si porta si suoi molto bene e mio padre, appena la vede, dice di voler lei come badante assolutamente.

     

    Mio padre sceglie lei, perché è sempre stato attratto dalle donne con le tette grosse e naturali, quindi mi dice di voler passare gli ultimi anni della sua vita con questa donna che si occupi di lui in maniera tale che riesca anche a godersi il suo bel fisico. A quel punto la assumiamo, passano un po’ di giorni e le cose vanno abbastanza bene. La donna si rivela essere competente nel suo lavoro, ma molto spesso mi lancia degli sguardi provocatori che mi fanno pensare al fatto che potrei scoparmela facilmente.

     

    La vendetta della rumena

    Un giorno, mio padre ha voglie sessuali, e si permette di toccare la donna, gli tocca le tette ma la rumena reagisce in maniera aggressiva dicendogli che non doveva farlo, e se ne va di casa. Mi chiama al cellulare e mi dice di incontrarci perché doveva dirmi una cosa. La faccio venire a casa mia e mi racconta l’accaduto con mio padre, gli rispondo che mi dispiace ma che doveva capire la situazione. Ad un certo punto, si siede sul divano e mi dice se potessi capire quello che stava per succedere, cioè, mi fa avvicinare e mi incomincia ad abbassare i pantaloni, prendendomi il cazzo in bocca. Non riesco a resisterle, soprattutto per le sue grosse tette naturali, con le quali mi fa una pazzesca sega spagnola. Andiamo avanti per un po’, fino ad arrivare al punto di metterlo dentro, lo faccio, però nel suo culo. Una scopata anale pazzesca che si conclude con la mia sborra su tutta la sua faccia. Alla fine, prima di andarsene mi dice che l’avrebbe detto a mio padre, per fare in modo che noi due litigassimo.

    Inserisci

    Condividere