Giovane mora eccitata vuole due cazzi dentro di lei. Uno di gomma nella fica e l’altro del suo ragazzo a sfondarle l’ano

doppia penetrazione con dildo
  • Categorie: Anale
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 46 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
    Loading...
  • Una fica dura da soddisfare

    Lo so che non è cosa comune andare in giro con un pezzo di fica come questo. Tutti la guardano e si aspettano che a letto sia una furia insaziabile di sesso. Mi chiedono se è veramente così e io devo rispondere di sì. Non solo è una fica da paura, ma è anche del tipo più difficile da tenere. Le basterebbe un minimo di insoddisfazione sessuale e in un secondo avrebbe dietro la porta una fila di amanti pronti a tutto per lei. Per questo devo ingegnarmi in vari modi per farla godere al massimo ogni volta che scopiamo.
    Per fortuna mi vengono in aiuto i giochini.

     

    In due dentro di lei

    Ormai vado al sexy shop più spesso di quanto vada al supermercato. C’è sempre qualcosa che so le piacerebbe. Il sesso con lei è un continuo progredire, un continuo “di più” al quale devo stare dietro. L’ultima volta voleva ficcate nel culo due dita mentre la scopavo. Ma poi le dita non le sono bastate più. Voleva un cazzo e io, che di cazzi ne ho solo uno, ho dovuto comprarne uno in più per poterle lavorare la fica e il culo allo stesso momento senza dover chiamare qualcun altro.
    Metto il manichino con cazzo dritto sul letto e lei se lo infila dentro.

     

    Ha inizio la scopata. Prima le succhio un po’ il culo per lubrificarlo e poi, senza troppa delicatezza le sfondo l’ano. La sensazione di avere due affari, uno nella sorca e uno nel culo le fa fare quell’urlo, che io so, vuol dire: sì sto godendo.
    Appunto il cazzo sul suo buchetto più stretto e faccio dentro e fuori. Alterno veloci raffiche a pause. Mi piace stimolarle il culo in questo modo. Così ci mette più tempo ad abituarsi. Prova più dolore e quindi più piacere.

    Inserisci

    Condividere