Giovane impiegata snella accetta di scopare il nipote del capo per qualche giorno di permesso. Incredibile bocchino

Riccia snella spompina da dio
  • Categorie: Pompini
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 57 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
    Loading...
  • Impiegata indifferente

    Non sono nessuno, ma visto che mio zio è a capo dell’azienda, questo aumenta il mio sex appeal sulle lavoratrici in modo smisurato. Non che giri tutta questa fica dietro alle scrivanie. Ma la nuova assunta è una troietta abbronzata che non mi considera nemmeno. Sono il capo e lei non ci prova nemmeno a fare la gatta morta con me. Questa era un offesa che non potevo tollerare. Una sfida indiretta che accetto al volo.

     

    Nasconde una bocchinara incredibile

    Ogni giorno devo scoraggiare tutti i tentativi di rimorchio delle vecchie zoccolone e delle giovani racchie che cercano di guadagnare punti provandoci con me. Invece questa giovane stacanovista non mi degna di uno sguardo. Sotto la camicetta si intravede un fisico asciutto da atleta, e già pregusto il sesso che si può fare con una ragazza del genere. Immagino di afferrarla per la carne tonica e sbatterla forte come a volerla rompere. Più guardo il suo corpo perfetto più mi viene voglia di scoparla.
    Ogni scusa è buona per chiamarla nel mio ufficio, farle i complimenti e farle capire che sarei pronto a scoparmela ora e subito.
    Ma mi è capita proprio una brava ragazza. Devo lavorarci un mese per riuscire a infiltrarmi nella sua stanza da letto.

     

    Ma alla fine ci riesco. In cambio di qualche giorno di permesso pagato le faccio abbassare la gonna e togliere la camicetta. Mi mostra due belle tette, più piene di quanto mi aspettassi. La metto in ginocchio e questo è il momento in cui mi sorprende sul serio. Mi aspettavo una ragazzetta timida un po’ impacciata, invece si rivela una delle bocchinare più esperte che ho mai incontrato. Me lo succhia e mi lecca dalla punta del cazzo fino alle palle. Dopo qualche minuto mi decido a ricambiare il favore.

    Inserisci

    Condividere