Fuggiamo dai i nostri partner per un giorno di sesso. Mi scopo la sua bellissima fighetta bagnata e la faccio godere

fuga d'amore
  • Categorie: Teen
  • Tags:
  • Visualizzazioni: 177 visualizzazioni
  • Punteggio:
    1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 2,00 out of 5)
    Loading...
  • La fuga d’amore

    Io racconto una bugia alla mia ragazza, lei ne racconta una al suo. Vogliamo stare assieme e il modo migliore per farlo è inventare una scusa e scappare via da tutti. Mettiamo in auto il minimo indispensabile e passiamo una giornata da soli. Solo io e lei.
    Entrambi fidanzati da una vita con i nostri partner, ma tra di noi c’è pura magia. Ci intendiamo e ci piacciamo e magari non durerà a lungo ma intanto ce la godiamo.

     

    La vado a prendere di buon mattino, c’è molta strada prima di arrivare al casale di mio padre. Ci fermiamo al lago. Le chiedo di farsi un bagno, ma voglio solo vederla nuda. Non mi sembra vera tanto è bella.
    Il suo seno perfetto, il suo corpo da ballerina classica, il suo sorriso, la sua candida eccitazione. Venero il suo corpo. Quando vedo l’areola del capezzolo non posso fare a meno di succhiarla e leccarla mentre strizzo il suo morbido seno caldo.
    Poi lei si inginocchia e mi ringrazia con la bocca sul mio cazzo.

     

    Bagnata, stretta e confortevole.

    Tutto questo prima di arrivare al casale, prima di cominciare la vera giornata. Avevamo previsto di mangiare, rilassarci e tenerci il divertimento per la notte, ma non appena apriamo la porta siamo troppo eccitati per fare qualsiasi cosa che non sia spogliarci e infilarci nel letto.
    Nuda e bellissima, mi prende ancora il cazzo e se lo infila in bocca succhiandolo. Poi si stende allarga le gambe e mi accompagna il cazzo dentro di lei. La sua fighetta è stretta, bagnata, calda. Entro dentro di lei ed è come se fossi stato in tensione per una vita e solo in quel momento posso rilassarmi. Dentro di lei sono a mio agio.
    Me lo mena mentre la scopo e il resto godetevelo sul video.

    Inserisci

    Condividere